venerdì 26 settembre 2008

Lettera agli astanti


Riporto testualmente un volantino pervenutomi dalla FLC CGIL di Arezzo

SCUOLA PUBBLICA UN BENE COMUNE IN GRAVE PERICOLO

Il 1 settembre 2008 è stato pubblicato il Decreto Legge 137 che prevede:
  • Insegnante unico nella scuola primaria
  • Tempo scuola 24 ore settimana
Questo significa:
  • Azzeramento di un modello scolastico di eccelleza collocato dagli indicatori internazionali al 5° posto al mondo per qualità del servizio offerto
  • Ritorno ad un modello di scuola elementare vecchio di 30 anni che non corrisponde più ai bisogni formativi di una società complessa e all'evoluzione delle conoscenze.
  • Abolizione del ruolo sociale ed educativo della scuola pubblica.
  • Impoverimento dell'offerta formativa in quanto le discipline saranno compresse in un tempo scuola ridotto e affidato ad un insegnante "tuttologo".
  • Impossibilità di organizzare laboratori,attività di approfondimento e di recupero individualizzato.
  • Impossibilità di effettuare qualsiasi uscita didattica o viaggio di istruzione.
  • Impossibilitàdi contare sulla preparazione specifica del docente che negli ultimi 20 anni si è aggiornato negli ambiti di competenza.
  • Estrema dificoltà nell'affrontare le esigenze connesse all'inserimento di alunni diversamente abili,o relative alle varie situazione di disagio.
  • Unicità del docente come figura di riferimento,e mancanza di confronto nel giudizio di valutazione degli alunni.
  • Totale incertezza sul tempo pieno.Il testo del decreto non lo salvaguarda,anzi la sua sopravvivenza è incompatibile con gli annunciati tagli al personale (87.000 posti di insegnante in meno) presumibilmente si tratterà di un "doposcuola" a carico delle famiglie.
Posta un commento