martedì 9 settembre 2008

In Italia il fascismo ha perso...

Ha perso sì! Parlo della seconda guerra mondiale.
Sappiamo tutti com'è andata; gli Alleati e i comunisti hanno vinto. Si sono "spartiti" la torta e noi siamo capitati sotto l'ala yankee.
Gli sconfitti hanno ripiegato, hanno subito e sono stati confinati ideologicamente in un angolino piccolo e buio. Esiste una legge chiamata Apologia del fascismo servita appunto per mettere nella riserva chi credeva (e crede) nel suddetto ideale.

Eppure guardando la controparte non si scorge qualcosa di meglio. Probabilmente se fossimo stati sotto dittatura comunista una volta persa la guerra avrebbero fatto una "Apologia del comunismo". Però quasi quasi a pensarci bene non sarebbe sbagliato... Anche se poi il ritornello urlerebbe: "ma il comunismo è considerato come dottrina filosofica".
Per ora non m'interessa entrare nel merito degli scritti, pensieri, correnti di
Marx,Trotsky e compagnia bella.

Mi interessa vedere cosa ha portato di utile al mondo questa corrente ideologica... L'utopia del comunismo è cosa ben risaputa; è inapplicabile in una società che voglia essere democratica. Lo ha dimostrato la storia, non c'è un paese comunista (e dico uno!) che non sia finito sotto brutale totalitarismo di regime. Eppure non esiste "un qualcosa" che possa vietare, a chi lo voglia, di fare partiti comunisti, centri sociali comunisti etc. etc. Potrà sembrare illiberale questo pensiero, forse lo è, ma loro sono i primi ad esserlo, quindi non credo avranno da obiettare su questo punto.

Cmq lo spunto di questo articolo è nato leggendo la notizia di Milano. Qualche giorno fa è stato aperto un centro di destra, chiamato Cuore Nero, dove sono nati scontri con le F.D.O. da parte di oppositori ideologici in quanto non ritengono giusto che :"un centro di reclutamento e di iniziativa che si trova a pochi metri dal centro sociale Torchiera e a pochi centinaia di metri dal campo rom del Triboniano e di via Barzaghi". E quindi? Detto da un esponente di Rifondazione COMUNISTA fa sorridere. I cari "Compagni".

Sinceramente non conosco Cuore Nero, però conosco benino Casa Pound e posso dire che è un buon centro. Ce ne fossero così...

Se qualcuno dopo questo articolo vorrà "bollarmi" come fascista dico subito che mi spiacerà per lui, in quanto non lo sono, anche se mi oriento a dx. Mentre se vorrà darmi dell'anti-comunista potrò dirgli solo che ha ragione, in quanto lo sono.

Saluti (non romani)

|-----|

La Russa omaggia l'RSI: "Farei un torto alla mia coscienza - ha detto La Russa - se non ricordassi che altri militari in divisa, come quelli della Nembo dell'esercito della Rsi, soggettivamente, dal loro punto di vista, combatterono credendo nella difesa della patria, opponendosi nei mesi successivi allo sbarco degli anglo-americani e meritando quindi il rispetto, pur nella differenza di posizioni, di tutti coloro che guardano con obiettività alla storia d'Italia".
Direi che potrebbe essere condivisibile, anche se opinabile, come tutte le cose.

13 commenti:

Marco ha detto...

Essendo comunista non disprezzo i fascisti, ma mi danno fastidio perché non posso pensare che dopo la seconda guerra mondiale ci sono ancora, come dico io, i "mussolignani".

Matteo L. ha detto...

Io non sono mai stato comunista, ma secondo me nessun Paese che si dichiara tale ha mai applicato quanto scritto nel "Capitale". E' un discorso più complesso ma spero di essermi spiegato così in breve

Cainos ha detto...

Il leninismo sulla carta funzionava ed era valido

se non fsse che esiste un istinto umano primitivo dal nome Avidita'!

Paola ha detto...

"fascismo", "comunismo" o non so che altro sono parole. Certo, le parole hanno un significato.
Che significato c'è dietro la parola comunismo o fascismo o-che-so-altro?
C'è la volontà di noi esseri umani di crearci una modalità di "gestione della società e della richezza". Una sorta di organizzazione del "gruppo", del branco...
Non c'è niente di male in questo, è del resto la legge della natura: in qualche modo il più forte e ricco (ricco solo per noi umani, la natura c'entra poco) comanda gli altri e gestisce la società secondo quella che crede essere la migliore organizzazione. Tale organizzazione può chiamarsi fascismo, comunismo, pippo, topolino ecc. ecc.
Che cosa è successo però nel Mondo? E' successo che chi comanda si è fatto abbagliare dal potere e, invece di favorire con l'organizzazione che crede migliore la crescita del proprio popolo, strumentalizza le parole di noi ci riempiamo la bocca (e non solo quella!), parole come fascismo e comunismo, per fare i propri interessi e "mettercela in quel posto".
Noi, popolino, che facciamo? Ce la/lo prendiamo proprio bene in quel posto e stiamo anche zitti!!!

Ps- bella la foto di B. con l'Italia piegata!!!

3my78 ha detto...

:@marco
disprezzo anch'io la politica pseudosocialista banditoria di Mussolini.

:@Matteo L.
Hai ragione quando dici che non è mai stato applicato,magari si sono solo nascosti dietro la bandiera comunista.Mi perché? Forse perché inapplicabile.Probabilmente marx era un utopista.

3my78 ha detto...

:@Cainos
E' sì Cainos,ma è un sentimento che esiste,ed è sempre esistito.

:@Paola
La tua analisi non fa una piega.I punti focali sono 2: 1)la strumentalizzazione di certi termini,usati per fini personali o cmq di pochi. 2)Alla fine a rimetterci è sempre il "populino".
A quanto pare passare dall'ideologia agli interessi personali il passo è breve.

P.S.- la foto dell'Italia piegata è spettaccolare:-D Opera di Cainos.

Paola ha detto...

Ti va uno scambio link con http://psicke.blogspot.com?

3my78 ha detto...

:@Paola
Molto volentieri.Ti ho già messa fra i Blog Friends e ti ho lasciato un msg nel blog.

Clelia ha detto...

Le etichette non mi sono mai piaciute, semmai amo gli orientamenti politici. Bisogna avere le idee chiare e tu mi pare le abbia! Sul comunismo e fascismo non si può dire che stiano resuscitando... Sarebbe un orrore, ma che qualcuno si orienti verso dx o sx mi piace. E' sintomo di una presa di coscienza sui fatti.

Buona giornata

Clelia

Michele Giordano ha detto...

Mi spiace contraddirti, ma il comunismo che la storia ha conosciuto non è quello che avrebbe voluto Marx.
Per il resto, La Russa potrebbe anche dimettersi se pensa che l'esercito della Rsi meriti rispetto.

3my78 ha detto...

:@clelia
E tu come sei orientata politicamente?

Buona giornata anche a Te


:@Michele Giordano
Ma no,non mi hai contraddetto.E' un pensiero che abbiamo in comune.Ti rimando alla risposta che ho dato a Matteo L.:-)

Buona giornata

Anonimo ha detto...

Grazie, ti ho linkato anche io!

Marco Iannello ha detto...

Io non sono comunista ne fascista e ritengo che bisogna superare questi discorsi perchè dobbiamo andare avanti altrimenti sarà troppo tardi. Bisogna cancellare le distinzioni e fare come Giucciardini, analizzare caso per caso. Dopodichè ottenere tutte le informazioni possibili ed esprimere un giudizio. In base a tutto questo si deve decidere. Punto. Non serve la demagogia dei nostri politici o i troppi discorsi dei fascistelli che cercano di giustificare le azioni di Mussolini. Basta. E' ovvio che se avessimo avuto un regime comunista avremmo vietato il comunismo, per evitare i danno che ha fatto. Ciao, alla prossima