domenica 22 febbraio 2009

Silenzio stampa


Ho aspettato un po' di giorni.
Martedì c'è stata la sentenza sul
processo (Berlusconi) Mills ma a quanto pare questa notizia non ha destato particolare clamore, almeno in Italia, dove le tv e giornali hanno praticamente ignorato l'evento. Eppure era importante; si condannava un avvocato che ha reso falsa testimonianza in due processi per agevolare le aziende di Berlusconi. L'avvocato è stato condannato per aver incassato 600 mila dollari da un famigerato signor B.

Al
processo non era presente nessuna delle nostre tv, ad eccezione della locale Telelombardia, come se tutto ciò non stesse accadendo. I telegiornali (molti hanno del tutto ignorato la notizia) nei loro titoli non hanno messo questa notizia e l'hanno sbrigata velocemente con qualche minuto all'interno di essi. I quotidiani stessa cosa, basti pensare che il Corriere della Sera ha risolto la faccenda mettendola in un mini spazio in prima pagina, senza neanche nominare Berlusconi per poi darla intera, ma in formato ridotto, oltre la ventesima pagina.

Eppure che la notizia fosse importante lo dimostra il fatto che tutti i paesi del mondo ne hanno parlato, dando ampio spazio all'evento... e il giorno della sentenza c'erano tutte le tv europee e mendiali... Tranne le nostre!


Come dicevo ad inizio articolo ho aspettato un po', per vedere se magari nel tempo qualche specialino fosse stato fatto. Niente di niente. Hanno avuto anche la scusa buona, più di una a dire il vero... Dalle dimissioni dell'inutile Walter al Festival di Sanremo.


Mi domando: ma in Italia del processo Mills quante persone ne saranno a conoscenza?


Saluti

IMPORTANTE

Vi lascio un link dove ho riportato un articolo interessante che riguarda i diritti d'autore, dove Barbareschi ha fatto una proposta aberrante con l'unico scopo di voler censurare Internet. Ci provano in tutti i modo. Leggetelo e diffondetelo.

I SILENTI
Posta un commento