venerdì 20 febbraio 2009

Extracomunitari, brava gente


Ho preso spunto da un articolo pubblico da La Casa Degli Orrori di Desy, alla quale va il mio ringraziamento.

Così inizia:
Appare pesante il bilancio della rivolta degli immigrati che hanno appiccato le fiamme nel centro di identificazione ed espulsione di Lampedusa.

E' sì, è proprio brava gente questa. Bisogna portare solidarietà verso questi disgraziati che presi dalla disperazione vengono nel nostro paese in cerca di fortuna. Bisogna sorvolare se poi incendiano i centri di accoglienza, bisogna capirli stanno male. Poverini sono mica bestie.
Mi domando solo quanto ci costano, perché pretendono tanto ma mica fanno niente. Ma dobbiamo comprenderli, sono traumatizzati e bisogna portare solidarietà. Infatti i comuni si prodigano per fare a gara mettendoli ai primi posti nelle liste delle case popolari, per lasciargli sussidi mensili, per pagargli libri e tasse scolastiche... E loro da brava gente ci ripagano sempre con tanto spaccio di droga che piace tanto ai nostri figli e con qualche stupro qua e là. Questo piace tanto alle nostre figlie. Brava gente!


L'articolo continua dicendo:
Alcune decine degli 898 tunisini sarebbero fuggiti e sono in corso le ricerche.

Questa è tutta gente che scappa per noi. Si stabilirà qui, troverà un lavoro e renderà l'Italia ancora più bella e florida. Speriamo non li trovino. (cit. sarcastica)

Poi dice:
Gli immigrati, da ieri in sciopero della fame e in agitazione dopo il rimpatrio di 107 di loro, avevano cercato di sfondare i cancelli, ma erano stati bloccati dai carabinieri e poliziotti in assetto antisommossa.

Allora bisogna solo aspettare che la natura faccia il suo corso. O sarà un bluff? Secondo me alla fine mangiano altrimenti come potrebbero ribellarsi a questa Gestapo formata da Polizia e Cc?

Infine conclude:
Ne erano scaturiti degli scontri con diversi contusi. A quel punto un gruppo di loro avrebbero ammassato materassi, cuscini e arredi dando fuoco alla struttura in tre punti diversi, secondo quanto ricostruito dai pompieri: quindi non solo nel capannone distrutto dalle fiamme, ma anche in altri edifici. Una situazione di alta tensione di cui alcuni stranieri avrebbero approfittato per scappare.

Questa brava gente che ha distrutto le strutture andrebbe lasciata fuori, a dormire all'aperto così avrebbe modo di contare le stelle... E per quelli scappati... E' una fortuna, verranno ad arricchire il nostro paese!

Per chi ha da ridire contro l'articolo gli consiglio di ospitare un immigrato a casa sua. Così almeno dalle chiacchiere passa ai fatti:-)


Saluti
italiani
Posta un commento