sabato 13 dicembre 2008

Resoconto 2008 (governo Prodi / Berlusconi)


Il 2008 è quasi alla conclusione ed è giusto tirare delle conclusioni su come è andato.

L'inizio, come vi ricorderete, fu pessimo; con una crisi di governo dell'allora governo Prodi che poi sfociò in un misero naufragio qualche mese dopo quando fu costretto a chiedere una fiducia che il parlamento non gli concesse. Finì il triste capitolo di Prodi, che pochi rimpiangono, perché coalizzò a se una manica di partiti che non gli consentirono di fare nulla. Si ricorda solo l'indulto...


Finito il ciclo prodiano iniziò (per la III volta) quello berlusconiano. Che appena preso possesso del potere iniziò subito a sfornare leggi e manovre ad personam (e personas). Partì con la blocca processi che doveva essere l'apri strada al Lodo Alfano, vero scempio di anticostituzionalità che gli servì (e servirà) per sviare i vari processi... In particol modo quello Mills che era alle porte!


Possiamo poi scordarci tutte le altre chicche che ha lasciato in questi mesi?


E poi i conflitti di interesse mai risolti, ma anzi sempre aggravati. Lo sapevate che la frequenza che spetta ad Europa 7 non l'ha tolta a Rete 4 ma bensì a Rai 1? No, non lo sapevate. E anche questa la paghiamo noi.

Ed eccoci ai giorni nostri, dove siamo passati attraverso la finanziaria Tremonti (chiedere agli universitari che scempio è) per arrivare ai molti tentativi per cercare di imbavagliare l'informazione in Rete (e non solo); dopo i fallimenti prodiani e veltroniani con la Levi è arrivato Cassinelli a dare la spallatina che ci mancava senza dimenticare la brillante idea del leghista Maroni che ha proposto di catalogare gli IP dei computer... fino alle ultime follie annunciate! Direi di partire con la famigerata riforma sulla giustizia, che vorrebbe affossare la magistratura separandone le carriere e far passare la legge sulle intercettazioni... Diventerà impossibile lavorare, molto più di quello che già è.


Due giorni fa ha pure annunciato di voler cambiare la Costituzione, vi rendete conto? E lo farà...
Questa è l'Italia che ci meritiamo? Forse sì, perché vedo l'opposizione e capisco che è fatta da elementi altrettanto equivoci, grigi, sporchi e affaristi proprio come lo è Berlusconi e non c'è luce né rimedio, almeno a breve termine, a questa situazione...


Sicuramente mi sono diemnticato molte porcate fatte in questi 8 mesi, se vi vengono in mente lasciatelo scritto nei commenti.


Saluti
Posta un commento