lunedì 15 dicembre 2008

Del Turco alle Europee con il PDL?


Quando uno è inquisito, condannato o complice in qualche affare truffaldino la nostra politica (in particolar mondo quella del PDL ma anche del PD) pensa che sia giusto dargli una seconda (o terza, quarta, quinta, dipende da quanti reati ha commesso e da quante volte lo hanno beccato...) possibilità. Ed è quello che fa sempre Berlusconi, perché lui è un uomo dal cuore grande e agli inquisiti non dice mai di no...

La notizia è questa: Del Turco ha espresso la volontà di volersi candidare nel PDL alle prossime europee, se il partito lo accetterà. Del Turco è quella persona che fu arrestata e inquisità per sanitopoli quando era governatore dell'Abruzzo per conto del centro sx.
Ha anche aggiunto che non voterà Carlo Costantini (anzi si augura che perda, sarà troppo onesto per i suoi gusti?), ma penso che quest'ultimo ne sia ben felice.

Cmq il cerchio si è chiuso, o meglio si chiuderà quando il PDL accoglierà l'inquisito Del Turco nelle fila del suo partito. La morale è sempre quella; quando sei condannato, inquisito o sporco e ti cacciano da qualche poltrona; non preoccuparti, perché un posto nel parlamento italiano o in quello europee non si nega a nessuno!


ARTICOLO

Saluti inquisiti.
Posta un commento