sabato 20 dicembre 2008

Il PD (peggio di una bestemmia)


Nel PD sta venendo a galla tutto il marciume che cercavano di tenere nascosto sotto al teppetino. Ma quanto pensavano potesse starci senza che nessuno se ne accorgesse?

Il PD è una protesi mal riuscita del PDL oppure è lo schizzo dell'abbozzo della brutta copia... Decidete voi.

Se messo alle strette, fra i due, sceglierei il PDL. Almeno mi farei incxxxre da uno più furbo di me e non da un ammasso di cerebrolesi che cercano di far credere all'elettore ignorante che la loro è una
vera opposizione di un vero partito riformista...

Lo so, sto scoprendo l'acqua calda; ma perché dico ora determinate cose? Perché stanno uscendo fatti allarmanti che lasciano capire da chi saremmo stati governati se avessero vinto le elezioni.


In abruzzo, dopo il loro vecchio governatore arrestato per sanitopoli, ci stavano ricascando con D'alfonso, sindaco di Pescara e arrestato in questi giorni.
In campania mezza giunta è stata arrestata e l'altra mezza non si è vergognata a rimanere al proprio posto (tranne l'unico uomo IDV presente, che si è dimesso). La Iervolino idem, che dice di non saperne niente (ma dove stava?)... Da ricordare che lei e Bassolino, insieme a tante altre brillanti menti, sono coloro che negli ultimi 15 anni hanno distrutto una delle regioni più belle d'Italia; la campania.

Come ciliegina sulla torta sono sotto inchiesta anche due potenti; Lusetti del PD e Bocchino del PDL. Naturalmente loro si dichiarano innocenti... Poveri angioletti immacolati!

Ma poteva finire qui per il PD? No! E infatti c'è un altro uomo in mezzo; Salvatore Margiotta, deputato del Pd, coinvolto nell'inchiesta della Procura di Potenza su presunte tangenti legate agli appalti per l'estrazione petrolifera in Basilicata.

Cosa è successo?

La Camera ha bocciato la richiesta dei PM di Potenza di poter arrestare il deputato del PD. Naturalmente la casta si è compattata e hanno votato
TUTTI a sfavore con l'unica eccezione dell'IDV che era a favore della misura cautelare. ( Leggere articolo e notare la seconda riga che cita: "E la Camera boccia, tra gli applausi bipartisan, la richiesta dei pm di Potenza di arrestare il deputato del Pd ").

Bene dopo tutto questo macello, successo in pochissimi giorni, le teste pensanti del PD cosa potevano partorire, oltre a prendere in considerazione una eventuale candidatura di Alba Parietti?

Leggete un po' una delle teste più brillanti del PD cosa ha messo in atto:


"Presentero' alla direzione del Pd e, chiedero' che venga regolarmente messa ai voti, una mozione che sancisca la fine della innaturale alleanza con Di Pietro. Penso, non da ieri, che su questo punto decisivo si gioca la nostra stessa identita' di partito democratico e riformista."
Lo afferma il senatore del Pd, Marco Follini. <----- Leggete!

Follini è risaputa essere una testa brillante, piena di idee. E soprattutto un politico rigido ed eretto ai valori più importanti della nostra patria. Un grande uomo... Ok ora potete ridere:-D Follini non è altro che quel "banderuolo" che dall'UDC è passato all'Unione per la probabile promessa di qualche poltrona. Grande persona! (Potete ridere ancora part. II).

Vi rendete conto? Succede tutto questo macello e loro come prima cosa pensano a una mozione per allontanarsi dall'IDV! Spero vivamente che ce la facciano, così almeno Di Pietro avrà la possibilità, senza scusanti, di prendere le distanze da quella gentaglia!


Saluti



P.S.- Ora ne sono certo: PD è l'abbreviazione di una bestemmia... Dai!!!
Posta un commento