martedì 26 maggio 2009

Matrix: tribunale di Roma ordina reintegro di Mentana alla guida di Matrix


ROMA - Il Tribunale Roma ha ordinato a Rti (Reti Televisive Italiane), societa' controllata da Mediaset, il reintegro di Enrico Mentana alla conduzione di Matrix, dichiarando illegittimo il suo licenziamento. Il giornalista aveva sostenuto di essere stato 'dimissionato', e pertanto illegalmente licenziato, dopo le sue critiche alla decisione editoriale di mantenere inalterata la programmazione di Canale 5 in occasione della morte di Eluana Englaro, mandando in onda la puntata del Grande Fratello 9. Oggi il giudice del Lavoro del tribunale di Roma gli ha dato ragione e ha condannato l'azienda al risarcimento del danno. "Una sentenza sorprendente", il commento dell'azienda. "Mediaset - si legge in un comunicato - prende atto della sentenza, a nostro avviso sorprendente". "Attendiamo di conoscere le motivazioni - continua il comunicato - ma fin d'ora rendiamo noto che appelleremo questa decisione in tutte le sedi competenti". (Agr)
Fonte: AGR

Visto il trattamento subito da Mentana, le pressioni subite per quell'intervista indigesta a Mediaset ad Antonio Di Pietro e dopo, come raccontato nel suo libro La Passionaccia, che tutti i giornalisti e dirigenti dell'informazione brindarono festanti per la vittoria di Berlusconi... Per questi e tanti altri motivi Mentana dovrebbe declinare la sentenza e non tornare a Mediaset!

Naturalmente questa sentenza dimostra quanto è diventata illiberale la tv del biscione...

Saluti
Posta un commento