lunedì 11 maggio 2009

No all'Italia multietnica

Finalmente questo maledetto governo sta facendo qualcosa di sensato. Sì, sto con Berlusconi e Maroni per quanto riguarda la "multietnicità" che si vorrebbe dare all'Italia. Sto con loro perché in queste poche righe Berlusconi incarna il mio pensiero e probabilmente, è un mio pensiero, se avesse mano libera sarebbe molto più duro verso l'immigrazione.

Ora lui, come spesso fa, attinge alla parola sinistra per formare slogan buoni in campagna elettorale ma pensandoci bene non ha tutti i torti. Quello che ho sempre detestato della sinistra è il "buonismo" da usare in ogni occasione. Ma effettivamente questa gente che sbarca dove la mettiamo? Che farà? Siamo in tempi di totale crisi dove il lavoro lo stanno perdendo tutti anche per colpa di questa scellerata politica che ha permesso e sta permettendo tutto. A Prato il tessile italiano è morto, finito, per colpa dei cinesi che lavorano 25 ore su 24 con vecchi e bambini compresi...

Quindi voglio dare un briciolo di fiducia a queste iniziative atte a riportare questi barconi di disperati nei luoghi di provenienza con la speranza che non siano solo bolle di sapone... Ma questo ce lo dirà il tempo!

|-----|

La questione clandestini probabilmente è uno dei pochi punti convergenti fra me e la linea del PDL e infatti per rimarcarlo non vorrei farvi mancare una interessantissima intervista a Beatrice Borromeo (quella che l'anno scorso era ad Annozero) che dice molte cose interessanti e soprattutto dovrebbe far riflettere la censura che ha subito da RAIset...



Saluti

17 commenti:

♥gabrybabelle ۶(๏̯͡๏)۶ ha detto...

emy,Rewind please!!riparti dalla questione "censura" arriverai al pensiero leghista,quello vero,quello profondo,di sempre,del solito Berlusconi-
Fra tanti di loro,(e l'ho sempre espresso e scritto)
il piu leghista è lui,il piu fascista è lui-
M se avesse usato gli stessi slogan,oggi, non sarebbe qui-
E' l'intero mondo che è "Multietnico" lo è sempre stato,a partire propio da noi-gia' NOI il grande popolo Italiano,che oggi pare fatto di Italioti smemorati
Ricordi?? i bastimenti carichi di migranti che partivano alla volta dell'america,dell'argentina,del brasile??addirittura dell'australia, non ti ricordi? sei troppo piccolo? be in questo caso anch'io lo sono,ma ho sempre studiato la storia ,sia quella del'uomo ,delle civilta', della terra,e non dimentico ,ma sopratutto non diemntico mai LE NOSTRE ORIGNI COME POPOLO, ne quanti dolori abbiamo dato ad altri popoli,che a differenza nostra ci hanno sempre accolto bene,magari non benissimo(vedi gli americani) ma con la delinquenza che abbiam esportato ,insieme alla manovalanza operaia, non è che potevano fare diversamente-Ci spacciamo per popolo erudito,ma seguendo la linea "sfascista berluscoleghista"non andremo da nessuna parte-La sinistra è troppo buonista??ma davvero,mi giunge nuova,nel senso che ormai mi sembrano talmente ammanicati fra' loro,meno male che ogni tanto rinsaviscono!!
!!Lo voglia iddo,veramente che si sveglino dal torpore,ma per bene,forse a forza di vedere veline e similari si sono tutti addormentati,profondamente addormentati!!
LE NOSTRE RADICI SONO NELLA STORIA-
Piaccia o non piaccia,abbiamo visto nei secoli scorsi ,nelle migliaia di secoli passati,intere generazioni e popoli chiudersi in se stessi e da li a poco,nei decenni,morire ,morire sul serio!

Lo dice anche la scienza-il DNA si rafforza solo con la mescolanzadei geni,Geni OVVIAMENTE INTESO COME ESSENZA DEL DNA NON COME GENI DELLA MATEMATCA!!
E' solo in questo modo, che l'uomo ha potuo proliferare in tutto il globo, e comunque anche se certi questi brutti ceffi continuano a urlare tutta l loro Exenofoibia,
NON servira' a nulla-
Si,forse otterranno qualcosa a livello elettorale(forse,ma spero di no) nel frattempo, il mondo andra' avanti con loro
o senza d loro-
Anche Hitler,voleva una razza Ariana,una razza pura-
Ha ottenuto solo milioni di morti,anche di tedeschi,anche dei cosidetti Ariani-
Nei secoi c'è sempre stato chi al pari loro
(leghisti e berlusconiani uniti) ha tentato questa via,ma,prima o poi tutto gli si è rivoltato contro-
Pensiamo quindi a fare una giusta politica sull'immigrazione-Hai scritto che non ne puoi piu'!!! ma guarda!! e come mai dal precedente governo a questo di berlusconi le cose,in materia di "sbarchi di clandestini" sono peggiorate, notevolmente peggiorate in numero di sbarchi!!,nonostante tutti gli accordi(costosissimi) fatti dal nano con Gheddafi?non te lo chiedi come mai??E' evidente che in materia non solo non capisce na mazza,ma si limita solo a fare politiche di odio exenofobo!!

gabrybabelle ۶(๏̯͡๏)۶

Maraptica ha detto...

Assolutamente in disaccordo. Trovo assurdo voler rinnegare una società che già c'è (se pensi a quanta gente non italiana lavora nel nostro paese), è bella formata, non c'è nulla da accettare o da rifiutare. Quando una cosa esiste, bisogna prenderne solo atto. Oltretutto noi siamo, all'estero, stranieri... e siamo numerosi, e siamo spesso "poco retti". Buon inizio sett

Ilaria ha detto...

Emiliano, già lo sai che su questo non andiamo d'accordo.
Io l'idea che il mondo sia di tutti, Italia compresa... non vedo confini.
Peccato che nel mondo non abbiano tutti le stesse possibilità di vita!
Nelle classi dei miei figli ci sono bimbi che provengono dall'estero ( cingalesi, albanesi, ucraini) con famiglie deliziose alle spalle... se vuoi hanno usanze differenti, ma questo non può che rendermeli più affascinanti.
Ripeto: SECONDO ME IL MONDO é DI TUTTI!!!
Concordo con Gabrybabelle e Maraptica...

duhangst ha detto...

Non esiste legalità senza rispetto dei diritti altrui.
Non si può rispedire dei disperati in una nazione che non riconosce nessun diritto umano, è una condanna a morte. Due donne sono morte sulla banchina libica perchè nessuno si è preoccupato di soccorrerle. E' questa la legalità?
C'è un disocorso di fondo che nessuno dice, l'immigrazione clandestina per la maggior parte è quella via terra, quella via mare è solamente quella più visibile..
Mi spiace ma la politica della lega è solo razzismo..

xtravaned ha detto...

Aspettate ancora qualche anno e vedremo se direte ancora "il mondo e di tutti". Quelli che ci sono ormai potreberro pure rimanere ma BASTA..

3my78 ha detto...

E' il buonismo di cui parlavo sopra:-) Questi orizzonti allargati non mi piacciono, li tovo falsi e un po' ipocriti. Probabilmente Berlusconi rivincerà alla grande anche le europee proprio perché la gente si è rotta i coglioni di questa feccia.
E' tutta brava gente disperata sì. Un po' pretenziosa e maleducata nei migliori casi, ma brava gente sì... Sì un cazzo! Ospitateli a casa vostra ma fra qualche anno ce lo ridiremo!
Probabilmente la Lega è severa, ma per quel che mi riguarda è decisamente morbida... Opterei per una linea alla FN ma aimè non sono al governo.

Susanna ha detto...

Rispetto il tuo pensiero, ma sai già che sono in disaccordo. Pazienza, il mondo è bello perché è vario.
E non solo per motivi ideologici o morali (nostra patria è il mondo intero, rispedire questi disperati nei loro paesi è mancanza di umanità e via dicendo), ma per una ragione molto semplice: la nostra società è già multi-etnica.
E non da adesso. Lo era già da prima che sorgesse Roma...

gatta susanna

Bastian Cuntrari ha detto...

Sulla multietnicità che non "approvi", sono in totale disaccordo con te, 3my78: il mondo, il globo è multietnico! A parte, ovviamente, alcune sacche di integralismo: ma non vorrei vivere in un'Italia talebana. Quanto all'immigrazione "selvaggia", ho espresso da me il mio pensiero: a mio avviso va controllata all'origine, cioè dai porti dai quali si imbarcano. Anche perché non è giusto usare un metro differente per chi ha provato ad entrare via terra e - beccato - è stato rispedito al mittente, e chi si avventura per mare, dove le leggi (dei codici e dell'etica) sono diverse, e si deve prestare soccorso. Rilancio la mia proposta: Ambasciate della UE nei paesi di partenza per vagliare le richieste d'asilo. E questi, ma solo questi, accolti nei vari paesi dell'Unione.
Non solo da noi.

♥gabrybabelle ۶(๏̯͡๏)۶ ha detto...

Veloce (ma non troppo) risposta
al tuo comm sul mio comm:

@Emy,
sempre pronta al confronto,su politiche e immigrazione-
Di certo,non si puo' partire da"pensieri exenofobi" nei confronti dell'altro-
seppur sotto forma di slogan per campagne politiche,è in questo modo che aizziamo d continuo gli animi,di chi è evidentememte poco stabile e sono milioni queste persone- l'odio verso l'altro,verso il diverso,verso l'extracomunitaro!!
Ripeto,costoro dimenticano che:
Il più grande esodo migratorio della storia moderna è stato quello degli Italiani.
------------------------
A partire dal 1861 sono state registrate più di ventiquattro milioni di partenze. Nell'arco di poco più di un secolo un numero quasi equivalente all'ammontare della popolazione al momento dell'Unità d'Italia si avventurava verso l'ignoto. Si trattò di un esodo che toccò tutte le regioni italiane. Tra il 1876 e il 1900 l'esodo interessò prevalentemente le regioni settentrionali con tre regioni che fornirono da sole il 47 per cento dell'intero contingente migratorio: il Veneto (17,9), il Friuli Venezia Giulia (16,1 per cento) e il Piemonte (12,5 per cento). Nei due decenni successivi il primato migratorio passò alle regioni meridionali. Con quasi tre milioni di persone emigrate soltanto da Calabria, Campania e Sicilia, e quasi nove milioni da tutta Italia.
Ti consiglio di visitare questo sito che ne parla e tanto,anzi è tutto dedicato all'immigrazione e alle giuste politiche da adottare,partendo dal punto di vista che: volenti nolenti l'uomo è di pe se un migrante dentro!!

Tratto da:Immigrati Italiani,il grande Esodo!http://www.emigrati.it/Emigrazione/Esodo.asp
-------------------------------

Aggiungo di dare un'occhiata a questo sito,
"Quando gli emigranti eravamo noi"

http://rcslibri.corriere.it/rizzoli/stella/chat/chat.spm

come scrive Gianantonio stella:

Razzismo ed emarginazione sono parole apparentemente senza alcun legame tra loro ma che, in un modo o l'altro, richiamano alla nostra mente il fenomeno dell'immigrazione.anche la nostra!!

gabrybabelle

p.s. scusa Emy,ma il video delle dichiarazioni BerlusconaZZ in merito al problema,propio non resco a guardarlo,giusto nel momento dell'Effetto e della messa in omda da TAI TRE,tutto il resto mi da un non so' CHE,come...senso d nausea??si propio quella!Che vuoi ,c'è a chi con brillanti e magificenze varie manda giu' qualunque "COSA"che è na' bellezza,glu' glu' glu',faTTacci loro a me fa solo vomito,scusa ma non riesco,diciamo che NON è giornata!!

3my78 ha detto...

Cara Gabry ma riportare sempre : "gli esodi" italiani" per giustificare tutto non va per niente bene. Infatti il ritratto che abbiamo nel mondo è di MAFIOSI... Questo grazie ai grandi esodi e ai bravi italiani che andavano in america.

ReAnto ha detto...

Censura e razzismo ,bella accoppiata .
Perchè la lega fa politica? :-D

burro ha detto...

L'Italia è un paese che per centinaia di anni è stato diviso a causa delle dominazioni straniere, non ha mai avuto un tessuto sociale uniforme su tutta la penisola, quali punti in comune tra un Trentino ed un Trapanese? Eppure ci definiamo tutti italiani. Tra 50 prima di definirci italiani diremo che siamo europei.
50 anni fa per le strade di Torino si leggevano le scritte: "qui non si affitta ai meridionali", ora ci sembrerebbe una pazzia, così come oggi si riparla di dividere gli italiani dagli altri.
Ma ci dimentichiamo che chi pavimenta le nostre città, chi ristruttura le nostre case, chi fa il pastore e chi cucina nei ristoranti è sempre più LO STRANIERO, senza di loro parti del tessuto sociale sarebbero in piena crisi, soprattutto perchè nessun italiano lavorerebbe per 10 ore al giorno in un cantiere per 4,5 euro l'ora.
Poi ricordati che c'è un intero continente a poche miglia marittime dall'Italia che è stato saccheggiato di risorse naturali anche da noi italiani, la nostra ricchezza si basa sulla loro povertà, quindi il minimo che si possa fare è accogliere decentemente persone che scappano dalla fame e dalla guerra e non respingerle tra le mani di tiranni come Gheddafi altro amico di Berlusconi.

burro ha detto...

Portandoti la mia esperienza personale, così non parliam di aria fritta, io, la mia ragazza ed alcuni amici portoghesi abbiam preso a cuore il caso di un ragazzino di 16 anni, Salvador Dala, arrivato in Europa su un aereo militare dopo che la sua famiglia è stata massacrata davanti ai suoi occhi, lui è stato picchiato e mentre scappava dai ribelli è saltato su una mina, ora vive con una protesi al posto della gamba destra e pezzi della mina conficcati nell'addome, lo rimanderesti in Angola???
Senza arrivare a casi del genere, non ti sei mai chiesto perchè queste persone sfidano il mare (quanti morti dimenticati?) magari avendo venduto tutto quel che avevano per arrivare in Europa?? Ricordati che molti proseguono il viaggio verso Francia e altri paesi, l'Italia è solo il primo approdo.
Mi spiace deluderti, ma quando parli dei cinesi a Prato, dimentichi di dire che stai parlando di "leggi di mercato", forse è quello il vero cancro del nostro occidente..

3my78 ha detto...

Ogni volta sento sempre le solite frasi. Sembrano buone per tutte le stagioni e ogni volta troviamo i punti più drammatici e strappa cuore. Un po' come la fochina dal muso carino che mettono gli animalisti per impietosire...
Noto in te Burro un pizzico di ipocrisia quando difendi a spada tratta questa povera gente che viene qui per la fame e poi liquidi la questione cinese con "legge di mercato".
Non mi pare che nelle "leggi di mercato" sia possibile lavorare 15 ore al giorno, di avere il laboratorio come casa per bimbi e anziani e di stipare gente, come merce, anche in 20-25 in angusti locali.
E questi signori cinesi, incontrollati e forse incontrollabili hanno devastato l'ecomia pratese, vero fiore all'occhiello del tessile. Hai usato bene la parola cancro... Ma hai errato a indirizzarla perché sono loro il vero cancro. Ma forse loro vanno bene perché sono già in Italia e pazienza se sono trattati come schiavi tanto l'importante era averli qui, nei loro clan, con i loro giornali, medici abusivi e cultura chiusa al prossimo.
E poi non capisco perché questo terrore nel rivendicare le proprie radici e la propria cultura. Sarò pazzo io? Non penso...

Emi ha detto...

concordo in pieno con te 3my78, mi sa che però la maggioranza preferirebbe capire meglio ospitando davvero alcune di queste persone a casa propria.
per la mia esperienza personale posso dire che non ho trovato una sola persona di loro che si è comportata correttamente e anche chi sembrava onesto alla fine non si è dimostrato tale.
ma che ci possiamo fare, bisogna sbatterci il naso di persona, a parlare son tutti bravi.
buona giornata e a presto...Emi

Sirio ha detto...

concordo anche io con emi

3my78 ha detto...

Emi le tue parole le condivido al 101% :-)