sabato 18 aprile 2009

Tutto passa...


Il tremendo terremoto che ha colpito l'abruzzo è avvenuto qualche giorno fa e dopo il can can mediato iniziale adesso tutto sta tornando alla normalità. Basta accendere quella scatoletta chiamata tv per accorgersi che le programmazioni stanno tornando alla buona vecchia tradizione del trash televisivo.
Ma purtroppo questo discorso non vale per quelle persone che hanno subito così duramente quella tragedia. 
A me stanno rimanendo in sospeso tanti dubbi e tante domande. Hanno sospeso Vauro per una vigntta su Berlusconi  e hanno fatto passare sotto silenzio la schifezza di Riotta, che ha annunciato lo share televisivo speculando sulla tragedia abruzzese.
Hanno messo in croce Santoro e Annozero per una puntata in cui si denunciavano alcune mancanze tipo la disorganizzazione della Protezione Civile, guidata da Bertolaso, e si denunciava il fatto che alcuni edifici erano stati fatti con sabbia marina all'unico scopo di remunerare più soldi possibile alla faccia della sicurezza e delle leggi. 
Bene non ho sentito nessun Tg o puntata speciale su questo. Ho solamente sentito quella zanzara di Vespa attaccare Santoro sul contratto... Che da buona abitudine ha sparato menzogne.
Un altro dubbio che ho sono le reali vittime di questa tragedia. Ci sono varie fonti giornalistiche, ma non solo, che parlano di molti più decessi di quelli che hanno annunciato ufficialmente. Vedi il blog di Byoblu.
Chissà forse fra 200 anni sapremo, forse meno. Non importa, a loro, perché quello che conta è cavalcare l'onda e speculare fino all'inverosimile per un semplice motivo; racimolare voti per le Europee 2009. E infatti i nostri governanti sono così bravi e attenti alla crisi e alla tragedia dell'abruzzo che hanno pensato bene di staccare il referendum dalle votazioni europee in modo da allestire due baracconi. Tutto questo perché la Lega ha il terrore che la genta vada a votare al referendum... 
Se anche voi avete domande da porre, magari qualcuno, ne dubito, ci risponderà...

Saluti

12 commenti:

Pupottina ha detto...

è vero, si specula all'inverosimile sulle tragedie...

Ilaria ha detto...

Che stanchezza Emiliano!
Io ho il mio vicino di casa originario de L'Aquila, dice che anche le case dichiarate agibili, per esserlo veramente andrebbero distrutte e ricostruite...
Dice che le scosse sono inziate a novembre (novembre, dicembre, gennaio, febbraio, marzo e aprile:6 mesi!!!)...
Dice che la gente muore di freddo nelle tende...
E ogni tanto parte e va a dare una mano, dormendo in macchina e portando quello che riesce a racimolare come coperte, vestiti, giacconi, asciugamani...
Personalmente ho passato la Pasqua a a riempire sacchi da dargli, non sono religiosa, ma credo che condividere con chi non ha sia una cosa bellissima.

Io ho visto entrambe le puntate di Annozero e onestamente nella prima non ho trovato che ci fosse nulla di censurabile ( ma si sa che l'informazione la si vorrebbe unilaterale)e nella seconda ho apprezzato l'attrice comica ( la bionda con i capelli corti) che ha ricordato tutte le battutine idiote del nostro premier e poi ha tirato fuori le vignette di Vauro: è stato un momento veramente grandioso.
Sia io che mio figlio abbiamo veramente apprezzato!

Dai un bacio a Maddy da parte mia???

taoista ha detto...

dici bene nel tuo post...passata l'emotività contingente come al solito in questa italietta, tutto comincia ad entrare nel magazzino dei rottami "Il dimenticatoio", ma siamo abituati a questo. Chi vivrà vedrà.

Stella ha detto...

La penso esattamente come te....
ho visto casualmente il pezzo del Tg1 quando la giornalista leggeva tutte le cifre dello share e sono rimasta di stucco.
Mi sono chiesta come si può parlare di tg che ha vinto oppure è stato leader dell'informazione di fronte ad una tragedia così.....

Bruno ha detto...

prima o poi tutto torna a galla..... e vedremo...purtroppo andranno via giornalisti e i problemi si sono risolti......speriamo che ANCHE sta volta appena i media passano ad un altro argomento nonfinisca tutto nel dimenticatoio...ciao buona domenica

Susanna ha detto...

Insomma, nella disgrazia gli abruzzesi devono ringraziare il Cielo perché il terremoto è passato prima delle elezioni europee, se no col cavolo che qualcuno se li sarebbe calcolati...
Disgusto.
gatta susanna

Maraptica ha detto...

Eppure quando ci alzavamo la notte e uscivamo in strada per le scosse, nessuno è venuto a "constatare" cosa stesse succedendo, alle domande e alle paure non abbiamo avuto alcuna risposta. Ora dormiamo con un piede fuori ed uno dentro, ogni soffio di cicala saltiamo giù per le vie e le ultime forze che rimangono sono quelle per salutare i morti. Troppi ragazzi della mia età e della mia zona non vedrò più, mentalmente ancora non realizziamo. I nostri paesi ci cambiano tutt'intorno, le case rimaste in piedi per miracolo vengono abbattute,le scuole sono chiuse, forse a settembre riapriranno in una grande tendopoli vicino al campo sportivo. Ho come l'impressione che nulla tornerà come prima, eppure si deve ricominciare. Ho paura che siamo troppo stanchi (almeno ora come ora) per fare guerra...

Pietro ha detto...

Un giorno ci spiegheranno come le tragedie vengono vissute dai media e da chi li guarda. Emozioni forti, da mangiare subito. Poi la gente si stufa, come di un programma in cui le sofferenze non saranno più vere e più grandi, come nei reality. E scenderà il buio.
Questa civiltà dei guardoni, fa proprio schifo.

Anonimo ha detto...

lo vado ripetendo in ogni dove:

Bisognerà stare attenti a come saranno gestiti i fondi della ricostruzione!
In molise hanno fatto uno schifo!

Emi ha detto...

non mi stupisce che la tv passi così facilmente dalle notizie solo sull'abruzzo a altre notizie, lasciando l'abruzzo da parte.
in fondo la tv è solo una scatoletta che funziona a suon di share, anche per il tg, dopo che le persone si sono assuefatte alle notizie sul dramma che all'inizio piace sentire, ma poi alla lunga non sono piu la novità del momento.
E ai tg interessano gli ascolti, più che il contenuto delle notizie.
a presto e buon inizio settimana...Emi

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Nessuna domanda, solo tanta amarezza.

3my78 ha detto...

Ormai l'allarme terremoto è scemato... Come se non fosse successo niente ed sarà proprio ora che i veri sciacalli si andranno a nutrire delle carcasse rimaste...